La vision del fangear secondo The Playoffs by ATIPICI

La vision del fangear secondo The Playoffs by ATIPICI

"Scatti Atipici"

La sfida di ATIPICI agli studenti del secondo anno di Fotografia dello IED di Torino è stata quella di realizzare una serie di scatti per raccontare la visione ed i valori di The Playoffs, lo spin-off by Atipici dedicato agli sport americani.

Un’esperienza sorprendente nata dal desiderio insaziabile di collaborare con i giovani, con gli artisti emergenti e con le nuove realtà creative sul territorio per offrire la possibilità di esprimere a pieno la loro vitalità, uscire fuori dagli schemi, riscrivere i canoni dello stile e dare al fangear delle migliori team NBA, NFL e MLB nuova vita. 

Abbiamo chiesto a 22 studenti di far propri i valori e la storia della realtà di ATIPICI e della più giovane ma altrettanto promettente realtà di The Playoffs.
Nati nel 2003 in un negozio di 40 mq come piccola realtà di rottura e controcultura, noi di ATIPICI crediamo nello stile, nella passione in ciò che facciamo e nel piacere di essere sempre controcorrente. Con l’Hip Hop e la Strada nel DNA, abbiamo costruito la nostra identità con dedizione e coraggio, conquistando spazi urbani e perseguendo il sogno di portare la nostra missione il più lontano possibile. ATIPICI è assoluta garanzia di autenticità e eccellenza, un punto di riferimento per le giovani subculture street e precursore dello stile e del fenomeno Streetwear.

Ci siamo da sempre, da prima che questo stile esplodesse ad oggi, parte attiva di qualcosa di più di un trend, arrivato a conquistare l’intero mondo del fashion.
Il nostro segreto sta nel mood, quello di chi ha fatto della propria passione un lavoro e lo ama alla follia, per essere sempre ATIPICI!


Una volta spiegato ai giovani dello IED chi siamo e da dove veniamo, ci siamo addentrati nel clou del progetto. Il focus è da subito andato sulla vision di ATIPICI di sviluppare il concept di The Playoffs ponendo al centro la volontà di distaccarsi dall’immaginario comune legato al fangear e all'activewear e, di conseguenza, dalle immagini degli e-commerce sportivi tradizionali, dall’aspetto statico in cui prodotti dei migliori brand vengono limitati a scenari on-field o allo stadio.
La direzione verso cui siamo andati è quella di decontestualizzare l’abbigliamento sportivo di alcuni tra i nostri migliori brand come Nike, New Era, Mitchell & Ness, 47 Brand e Fanatics Branded, proponendo una cornice stilistica inedita attraverso uno storytelling visivo forte e caratteristico. Il progetto puntava ad ampliare la percezione di questi marchi attraverso ricerche visual originali e creative, con ricercatezza nel mood di ispirazione ed un vero e proprio stravolgimento delle tradizionali tecniche di fotografia.

Date queste indicazioni concettuali ai ragazzi e le ragazze del corso di fotografia, gli abbiamo messi alla prova chiedendo una doppia serie di scatti destinati alla visualizzazione digitale, in particolare ai canali Social: la serie dei lavori di gruppo e quella dei lavori singoli. 


Per la sessione fotografica in team, ad ognuno dei 3 gruppi è stato assegnato uno sport tra basket, football americano e baseball e, nello specifico, tre squadre e relative città di cui interpretare le icone per realizzare una produzione artistica in grado di parlare sia dei prodotti che del lifestyle della città. Per l’NBA sono stati scelti i Los Angeles Lakers, i Las Vegas Raiders per l’NFL e per l’MLB i New York Yankees.
I gruppi hanno avuto a disposizione diversi look monobrand con i quali sono riusciti a creare tre ambientazioni inedite ed allo stesso tempo simboliche della città e del team. 
Sul set fotografico per gli LA Lakers è stato ricreato il behind-the-scenes di una ripresa di Hollywood, simbolo internazionale della Città degli Angeli, in cui i due modelli hanno sfoggiato come vere celebrities del grande schermo le magliette, le felpe ed i giubbotti stile college di Mitchell & Ness e Nike NBA, parlandoci di come sempre più star preferiscano l'abbigliamento sportivo alle produzioni del fashion.




I ragazzi del NFL invece hanno deciso di giocare con i concetti di luce e movimento frenetico che caratterizza da sempre la città di Las Vegas, casa dei Raiders e patria dei casinò. Lo shooting è stato sviluppato sui toni cupi del nero, colore del team, in cui le giacche windbreaker di Mitchell & Ness, le casacche overside ed i cappelli New Era hanno dialogato con i giochi di luci ispirati alla night vision delle insegne degli hotel del Las Vegas Boulevard rappresentando in chiave leisure time l'apparel NFL ufficiale. 




Spostandosi sulla East Coast, il gruppo del baseball ha iniziato la narrazione da un’icona assoluta della Grande Mela, casa dei NY Yankees:  il carretto degli hot dog. Da qui la produzione artistica si è articolata in un utilizzo mirato di colori caldi e accesi per la composizione del background che ha espresso in maniera essenziale la vitalità di New York City mentre le jersey e le tees di Fanatics Branded; la felpa tipo hockey ed i cappellini con visiera curva di 47 Brand, quelli con visiera piatta di New Era ed i pantaloni in tuta aderente di Nike MLB hanno composto look perfetti in qualunque situazione, completati dalle Instapump Fury, le inimitabili sneakers di Reebok con sistema Pump capace di gonfiarsi per adattarsi al piede con comfort massimo.

 


Al lavoro in team - durante il quale ogni studente ha contribuito con le proprie skills all’importante traguardo ottenuto - è seguito lo shooting personale. In accordo con la nostra collaboratrice e docente del corso di Fotografia, Erika Banchio, i ragazzi e le ragazze del secondo anno hanno avuto completa autonomia nella creazione del moodboard e nella realizzazione del servizio fotografico, tenendo sempre a mente il proposito di stravolgere le identità tradizionali dei brand.
Ci aspettavamo scatti spettacolari e in poco più di un mese gli studenti del corso hanno concepito e realizzato delle fotografie assolutamente impattanti, artisticamente uniche e di indiscutibile qualità. Fotografie perfette per essere utilizzate sui social network per raccontare The Playoffs by ATIPICI e, soprattutto, in grado di abbattere il muro della banalità che noi di Atipici rifuggiamo, intrecciando la nostra essenza fuori dagli schemi con la celebrazione della passione per gli US sports.
Gli outfit ritratti dai giovani professionisti dello IED sono stati realizzati con combinazioni dei diversi top brands di apparel sportivo. Un genere di clothing che nel tempo è diventato parte integrante dello stile streetwear che incarna la volontà di sfoggiare le grafiche, i colori ed i numeri delle squadre e dei campioni che han fatto la storia delle leghe sportive americane più prestigiose, simbolo di autorealizzazione e successo.


Il giallo viola dei Lakers, con il 23 di Lebron James, il King; il leprecauno in verde dei Boston Celtics; il toro fumante dei Chicago Bulls a cui non può non essere associato il Jumpman di Michael Jordan ed il suo storico 23 rosso, sempre accompagnato dai compagni numero 91 e 33, Dennis Rodman e Scottie Pippen; loghi diventati simboli iconici della cultura urbana, come anche la "NY" sovrapposta dei caps MLB dei New York Yankees, i calzini rossi sulle casacche dei Boston Red Sox e la "LA" dei Los Angeles Dodgers seguiti dalle grafiche dei team più forti ed intramontabili dell’NFL e dell’NHL.
La maggioranza degli studenti è stata all’altezza della nostra sfida con una sorprendente produzione d’autore capace di contestualizzare con le visioni più originali il nostro venerato gear sportivo, dandogli una nuova identità, quella del nostro concept, quella di The Playoffs. 
Tra i tanti scatti nati dal progetto "Scatti Atipici" sono stati selzionati come vincitori e premiati i progetti fotografici di Roberta Angelillo, Marco Guastella ed Emanuele Cozzarolo che vi racconteremo prossimamente su THEPLAYOFFS.COM
Vincitrice: ROBERTA ANGELILLO




Secondo classificato: MARCO GUASTELLA



Terzo classificato: EMANUELE COZZAROLO

Follow @atipici@theplayoff_com per gli approfondimenti più interessanti!

A contraddistinguersi, seppur non raggiungendo il podio, sono stati apprezzati gli shooting realizzati da - in ordine di apparizione - Matteo Giovinazzo, Josè Constantin, Michele Saponara ed Alberto Scafò che hanno ricevuto una menzione speciale per essere riusciti a mostrare i nostri fantastici prodotti in un'ottica paricolare, unica e coinvolgente.


Entra nella nostra vision, esplora il mondo di The Playoffs e degli ATIPICI stores di Torino, Cuneo, Novara, Alessandria, Ivrea, Savona, Alassio e Santa Margherita Ligure. Ovunque online! Inizia con i best-of qui sotto!

Top