Sotto18 Film Festival & Campus Torino

Sotto18 Film Festival & Campus Torino

Dal 16 al 23 marzo, si terrà a Torino la 19ᵐᵃ edizione di Sottodiciotto Film Festival & Campus dedicata ai giovani e non solo.

Il focus del Festival è come sempre il Concorso nazionale dei prodotti audiovisivi realizzati nelle scuole, ma non mancheranno proiezioni di film rivisitati o inediti.

Quest'anno il Festival, dedica una particolare attenzione al tema della musica, soprattutto alla musica hip hop con "Hip Hop Drops" a cura di Enrico Bisi. Si parlerà di hip-hop in tutte le sue sfumature e dei vari ambiti ad esso connessi che lo hanno reso il movimento artistico che, dagli anni Settanta ad oggi, influenza generazione dopo generazione.

programma Sotto18 Film Festival

Il programma prevede numerosi eventi riguardanti questo tema: proiezioni, performance dal vivo, dj set, mostre e incontri.

A dare il via a tutti questi appuntamenti è la mostra "Martha Cooper: On The Street", a cura di Enrico Bisi, sui lavori della fotografa americana famosa per immortalare graffiti e scene di vita undergound.

Martha Cooper

L'esposizione fotografica partirà il 14 marzo e sarà articolata in tre sedi. Alla Project Room di CAMERA, fino all'8 aprile, vengono presentati quarantacinque scatti in bianco e nero degli esordi della fotografa. Fino al 5 aprile, sarà possibile visitare le altre due sedi della mostra: il Cortile del Rettorato che ospita sessantacinque fotografie scattate tra la fine degli anni Settanta e gli anni Ottanta e la Sala Athenaeum del Rettorato dell'Università di Torino che propone 170 fotografie e più di 1500 immagini inedite.

Martha Cooper graffiti

Per quanto riguarda i film, Sottodiciotto & Campus prevede una serie di proiezioni che seguono l'evoluzione dell'hip hop dagli anni Ottanta a oggi. Per citarne qualcuno: si parte da La Haine, riprodotto in 4k, il 16 marzo al Cinema Massimo, passando per un'anteprima nazionale Boom for Real: The Late Teenage Years of Jean-Michel Basquiat, il 20 marzo, fino ad arrivare ad un cult del genere, 8 Mile, sempre al Cinema Massimo, il 21 marzo.

La Haine

8 Mile Eminem

Parlando di stile underground, non possiamo non citare il "Live Writing by Mr. Wany" all'ombra della Mole. Verrà allestita una struttura pannellata di 25 metri, dove il writer italiano di fama internazionale, lavorerà per tutta la durata del Festival realizzando uno dei suoi capolavori. Un'occasione unica per vedere un artista all'opera.

Mr. Wany

Occasione di dibattito, sarà invece il "Wikicampus" durante il quale si susseguiranno una serie di incontri aperti a tutti a cui parteciperanno numerosi ospiti d'eccellenza.

Per citarne alcuni, il primo della serie sarà "Documentare l'hip hop in Italia", il 16 marzo al Circolo dei lettori, durante il quale interverranno tra gli altri: Enrico Bisi e Danno. Ma l'hip hop racchiude anche l'ambito della moda, per questo, il 19 marzo è previsto l'incontro "Hip Hop fashion games" al quale parteciperanno Daniele Crepaldi e Filippo Santambrogio, brand manager&founder e community manager di Dolly Noire. Paola Zukar sarà invece ospite il 20 marzo all'incontro "Raccontare l'Hip Hop" al Circolo dei lettori, al quale parteciperanno anche altri autori delle più recenti pubblicazioni sul tema hip hop.

Paola Zukar

Alle ore 18:00 dell'ultimo giorno, 23 marzo, si potrà assistere agli interventi di alcuni famosi rapper come Ensi, Willie Peyote, Rancore e Dutch Nazari , all'incontro "Scrivere il rap", durante il quale si discuterà dell'importanza dei testi per il genere rap.

Ensi

Un Festival che susciterà l'interesse di tutti gli appassionati di arte, cinema e musica ricco di attività completamente gratuite, per questo aperto a tutti.

 

Per maggiori informazioni sul programma clicca sul link.

 http://www.sottodiciottofilmfestival.it/

 

 

Product successfully added to the product comparison!